Curry di zucca

Zucca in umido con cipolla e misto di 10 spezie d'ispirazione orientale

Ho iniziato a mangiare la zucca nel 2019 durante il mio Erasmus in Germania sotto forma di zuppa o vellutata.

Un giorno mi capitò di dover cucinare il rognone. Non mi sono mai piaciute le interiora, hanno un sapore pungente ed una consistenza particolare. I piatti tradizionali che le prevedono non sono mai stati di mio particolare gradimento, ma se cucinate in modo più sfizioso, possono assumere vesti completamente diverse.

Quando mi sono ritrovata a dover dare un carattere diverso a questo rognone, ho pensato subito a qualcosa che potesse addolcirlo e “tener testa” al suo odore e sapore molto pungente.

Così mi venne in mente di utilizzare varie spezie che, mescolate con la dolcezza della zucca e della cipolla, potessero accompagnarlo al meglio.

 

Da quel giorno fu proprio quella specie di zuppa di zucca ad assumere sempre più importanza nella mia cucina; così ho iniziato a sperimentare rendendola protagonista dei miei piatti, non solo un accompagnamento.

 

Ciò che mi fa impazzire, è che la dolcezza della zucca e soprattutto la sua consistenza cremosa, fanno da base a qualsiasi spezia ci si voglia accostare, rendendo questa semplice “poltiglia” un piatto a sé stante che può essere accompagnato magari con del riso, pasta, pane o arricchito con legumi ed altri vegetali.

Insomma, amo questa preparazione talmente tanto che continuerò a riproporla in mille modi diversi, finché non mi stuferò.

Questa è la mia ricetta base per potersi poi sbizzarrire!  

Conservazione

Il misto spezie si conserva in un vasetto di vetro o latta a chiusura ermetica per qualche mese, in luogo buio, fresco ed asciutto, senza sbalzi termici. Questo per preservarne al meglio le proprietà organolettiche.

Il curry di zucca si può conservare in frigo fino a 4 giorni chiuso in un contenitore ermetico, oppure congelato in dei sacchetti riutilizzabili per qualche mese. Per scongelarlo basterà tirare fuori la busta dal freezer, lasciarla stemperare a temperatura ambiente e poi versarlo (anche se ancora non scongelato perfettamente) in un tegame con un goccio di acqua ed accendere a fuoco medio. Quando sforerà il bollore sarà pronto per essere consumato.

Curiosità

Consigli

Le spezie vanno aggiunte nella parte iniziale di rosolatura perchè con il calore, sprigionando tutti i loro profumi, si andranno a "fissare" nell'olio EVO, amplificando tutto il loro gusto all'interno della preparazione.

Prep time

45'

2

servings

Ingredienti

Per il curry di ispirazione indiana:

1 cucchiaio semi di cumino 

1 cucchiaio semi di coriandolo

1 cucchiaio semi di finocchio

1 cucchiaino pepe nero in grani

1 cucchiaino semi di senape bianca

1 cucchiaino curcuma in polvere

1 cucchiaino fieno greco in polvere

1 cucchiaino noce moscata in polvere

½ cucchiaino di cannella in polvere

2 chiodi di garofano

 

Per il curry di zucca:

1 bicchierino di olio EVO

200g zucca Delica (oppure Hokkaido o Violina) al netto degli scarti

2 cipolle rosse

2 cucchiai abbondanti di curry precedentemente preparato

2 spicchi d'aglio

2 cucchiai di succo di limone

1 cucchiaio di salsa di soia

qualche foglia di sedano fresca

Acqua fredda q.b.

Sale q.b.

Semi di sesamo tostati q.b.

Procedimento

Preparare il curry pestando a mortaio tutte le spezie in grani fino ad ottenere una polvere fine. Successivamente aggiungere le spezie in polvere, mescolare e conservare in un vasetto di vetro fino al suo utilizzo.

 

Pulire la zucca: rimuovere i semi e la buccia e tagliarla a cubetti più o meno regolari di circa2x2x2cm.

 

Tagliare le cipolle rossa a metà per il senso della lunghezza, dopo dividere nuovamente a metà e tagliare a julienne fine fine.

Rosolare la cipolla in un tegame con l’olio gli spicchi d’aglio scamiciati, un pizzico di sale, le foglie di sedano e due cucchiai di curry, per circa 5/8 minuti a fuoco medio, fino a che la cipolla sarà morbida ma ancora masticabile. Aggiungere poi i cubetti di zucca, un pizzico di sale, mescolare e ricoprire con acqua fredda. Chiudere con coperchio e lasciar cuocere a fuoco medio-basso circa 15/20 minuti fino a che la zucca risulterà morbida.

Quando cotta, frullarne una piccola parte per aumentare la cremosità della zuppa. Assicurarsi che nella parte frullata rientrino gli spicchi d'aglio che non vanno rimossi.

In ultimo aggiungere salsa di soia e succo di limone. 

Servire il curry di zucca caldo, con un filo di olio evo a crudo, una spolverata di semi di sesamo tostati ed accompagnarlo con del pane arabo.

Conservazione

Il misto spezie si conserva in un vasetto di vetro o latta a chiusura ermetica per qualche mese, in luogo buio, fresco ed asciutto, senza sbalzi termici. Questo per preservarne al meglio le proprietà organolettiche.

Il curry di zucca si può conservare in frigo fino a 4 giorni chiuso in un contenitore ermetico, oppure congelato in dei sacchetti riutilizzabili per qualche mese. Per scongelarlo basterà tirare fuori la busta dal freezer, lasciarla stemperare a temperatura ambiente e poi versarlo (anche se ancora non scongelato perfettamente) in un tegame con un goccio di acqua ed accendere a fuoco medio. Quando sforerà il bollore sarà pronto per essere consumato.

Consigli

Le spezie vanno aggiunte nella parte iniziale di rosolatura perchè con il calore, sprigionando tutti i loro profumi, si andranno a "fissare" nell'olio EVO, amplificando tutto il loro gusto all'interno della preparazione.

Curiosità

No items found.
TORNA ALLE RICETTE
myMediaStudio
@marcolollob.
Privacy Policy